Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Donne nude a palate!

Immagine
Ah-ah! Ci siete cascati! Siete caduti nella tela cerata del ragno ateniese! Mwhahaha! Niente donne nude, mi spiace per voi. Ma ormai è tardi, ormai il mio contatore del blog ha fatto il suo lavoro, ha contato la vostra visita, non gliene importa niente che siate arrivati qui in cerca di foto osè o per leggere i miei intensi post.
In compenso il mio ego domani farà festa vedendo l'impressionante crescita delle visite.

E ora, momento verità-vita vissuta.
Qualche notte fa sono stata svegliata da una volpe. No, non è una cosa tipo "Il piccolo principe", nè un sogno allucinato tipo Homer Simpson che ha questo trip mentale in cui una volpe gli parla in non ricordo che episodio. C'era veramente una volpe che abbaiava fuori dalla mia finestra.
All'inizio pensavo che fosse un gatto (quando fanno quel verso che assomiglia a un bambino che piange), ma poi ho realizzato che era più un abbaiare rauco. Ma non da cane. E escludendo puma e/o pantere fuggiasche, ho capito che si …

La mia vita multisfaccettata.

Immagine
Che pazzo, pazzo ponte del 25 aprile! Nel giro di quattro giorni sono passata dal far finta di ballare sul cubo in una discoteca ,  al dare una mano a far nascere un vitello. Vi giuro, non sto scherzando. E non è neanche la prima volta che accade. Impossibile cercare di passare per persona normale se poi tra gli aneddoti di vita mi tocca raccontarvi 'ste cose. Comunque no, non ho iniziato a fare la cubista, state tranquilli. Nè mi sto reinventando come veterinaria. Il nuoto, i capelli e i giochini di facebook rimangono le mie priorità.

Turbativa d'asta.

E' appena entrata una specie di ape dalla finestra e me la sono ritrovata proprio sotto il naso. Ho fatto un salto sulla sedia che non vi dico, stavo quasi per battere il record italiano di salto in alto.
Ma non è per questo che sono turbata, bensì per un'altra cosa che ho saputo e nonostante questo abbia impatto zero sulla mia vita, mi ha comunque stupita e da ieri continuo a pensarci.

Ma cambiamo argomento, che tanto non vi posso dire di più.
Come ben saprete se avete letto i post precedenti, una settimana fa ho compiuto gli anni. Venerdì e sabato scorsi ero agitatissima per la festa di sabato sera. Nel pomeriggio sono arrivata perfino a farmi una camomilla! Non è servita a molto, o forse ha avuto effetto molto molto più tardi, dato che passata la festa la mia agitazione era sparita e anzi, stavo proprio daddddio, come si suol dire. Di questo devo dar merito ai miei amici, più che ad un'organizzazione perfetta (vi starete immaginando chissà cosa, era solo una cena :D ).

Fino ai 35/40 voglio godermi la giovinezza. Da 40 anni in poi, pure.

Immagine
Oggi compio 30 anni.
30 anni?
Ah ah ah, molto divertente. Ok, starò al gioco e farò finta di aver compiuto davvero 30 anni.
Tanto è chiaro che sono su Scherzi a Parte e fra poco verranno a dirmelo, mi mostreranno uno striscione con scritto "Scherzi a parte" e mi mostreranno dove avevano nascosto le telecamere.
Ah, che simpatici buontemponi.
Ok, forse aspetterò invano, ma mi consolo con la frase del titolo :P

Aggiornamento!
Attenzione, fermi tutti! Ho trovato la trashata giusta per chiudere con stile questo post di compleanno!




Reparto bismuto, sezione disagio.

Immagine
"Momenti di gloria ieri sera in piscina, quando l'istruttrice ha detto alle mie compagne di fermarsi a guardare come IO nuotavo a delfino. Sono un modello di stile! Da oggi in poi chiamatemi Flipper!"

Copiato e incollato di sana pianta da Fb, senza passare dal Ctrl+c e Ctrl+v. Ci tenevo a far sapere anche qui come io sia brava a nuotare a delfino. In tutto il resto faccio pena, sono stata redarguita pure per come faccio la bracciata a stile. A stile, rendiamoci conto! Dopo mesi e mesi, quando ormai credevo di essere non dico brava, ma almeno a posto, e di potermi concentrare su altri stili più ostici. 
2013: un anno chiamato disagio.  Torno dal lavoro alle 18.30, vado a dormire fine alle 20.30, mi alzo per guardare Un posto al sole, bevo il caffè, mi metto al pc. E ora devo andare a lavarmi i capelli. Alle 00.20, lo so. E questo in una tipica serata in cui non ho impegni e posso dunque godermi la pace e la tranquillità del focolare domestico. Ieri e l'altro ieri la musica …

Vischiosità anagrafiche.

Immagine
Oh cari amici dell'Atene, me li devo proprio sudare questi 30 anni. Vedo da qui le vostre facce sconvolte nell'apprendere che non state leggendo il blog di una 18enne, bensì di una quasi 30N.
Eppure succede anche questo, succede che un giorno leggi le avventure di Luci e il giorno dopo scopri che è più vecchia di te, che ha quasi l'età di tuo nonno.
I miei lettori più affezionati ricorderanno quei vecchi post in cui prendevo in giro quelli di 30 anni, perchè erano vecchi. Ovviamente pensavo che io a quest'età non ci sarei mai arrivata grazie ai prodigi della scienza che mi avrebbe fatto restare ventenne per sempre (con tutti i problemi etico-morali che ne conseguono).
Vabbè, ma perchè vi scrivo questo quando mancano ancora 5 giorni al mio compleanno?
Mah, vi rispondo subito: perchè sono avvolta da una coperta di malinconia, come ogni anno in questo periodo dell'anno, in cui la natura si risveglia con un sonoro sbadiglio che risveglia pure le mie paturnie, le mie pa…

Trucco per occhi sporgenti.

Quello che si annuncia come un tutorial per truccare gli occhi, in realtà non è altro che il primo post di aprile dolce dormire. Sono stata bene per tutto l'inverno perciò mi sembra giusto che il 2 aprile, dopo aver passato pasquetta a Rovereto in visita al Mart, mi sia beccata mal di gola e raffreddore. E oggi mi manca l'aria. Magari è in atto un attacco di panico lento, non lo so, non me ne intendo di attacchi di panico, di solito uno dovrebbe essere agitato e stare malissimo, invece a me manca semplicemente un po' l'aria. Il che è molto edificante, soprattutto pensando che domani ricomincia il corso di nuoto. Prevedo qualcosa di simile alla morte. Sapete una cosa che non amo delle persone anziane? Il fatto che si muovano silenziosamente e appaiano all'improvviso sulla porta, facendomi perdere preziosi anni di vita per lo spavento.