Schiena bruciata.

Proprio venerdì sera il DottorD mi rimproverava chiedendomi cosa facessi a casa, al pc. Perchè non ero a scatenarmi in qualche discoteca?
La mia risposta: perchè sono stanca e fa caldo. E comunque le discoteche non mi piacciono.
Infatti, molto coerentemente, la sera dopo mi ritrovo non so neanche io perchè a Jesolo, la Miami veneta, la Palm Springs dell'Adriatico (sto dicendo cose a caso), a bere un vodka lemon in Capannina, col mio vestito zebrato nuovo di zecca. Sì, ho comprato un vestito zebrato, ma non è di cattivo gusto come potreste pensare, se ve lo dico io vi potete fidare. Ah, nonostante il casino, il caldo infernale, la gente pazza, le mie braccia sudaticce, ecc... sono riuscita anche questa volta a pettinarmi la frangia davanti a tutti, con estrema nonchalance.
L'indomani avrei passato la giornata a scottarmi i piedi nella sabbia ustionante, a scottarmi la schiena, e a far vedere ai miei amici che i soldi per il corso di nuoto sono stati ben spesi.




Commenti

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.