I Perturbazione e il concerto che non ho visto.

Luglio 2005: vado apposta fino a Marcon (VE) solo per vedere finalmente dal vivo i miei idoli del momento, I Perturbazione.
Gennaio 2012: sono a Marostica con un'amica quando mi viene in mente che in un locale del centro suonano i Perturbazione. Entriamo, saliamo le scale e in cima vediamo un tizio che vende i biglietti.
I biglietti.
Bisogna pagare per entrare.
Ci giriamo, riscendiamo le scale, usciamo e andiamo in un altro locale.
Nel 2005 ho rotto le scatole a tutti con 'sti Perturbazione. Ho fatto km per andarli a sentire suonare e ora che li avevo vicino casa, li ho snobbati.
Come cambiano le cose col tempo. Saranno anni che non li ascolto più.
E nel frattempo sono diventata pure più tirchia.

Commenti

Conte di Montenegro ha detto…
Ti facevo meno ligure! E più mangiagatti!
Luci ha detto…
Ennò, io voglio bene ai gattini, non potrei mai mangiarmeli :D :PPP
fracatz ha detto…
non fartene un cruccio più passano gli anni, più si matura
Luci ha detto…
Fino a marcire :D
Più che altro mi ha colpito il fatto di come, anche a distanza di pochi anni, cambino i gusti.
viridian ha detto…
E cosa ti sei persa. Per loro vale la pena spenderli: fidati, la prossima volta che ti ricapiteranno.

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Lo scaldanaso esiste!

Si fa presto a dire "catena"...