Se io fossi un temperino.

Ho incontrato Renato Zero, l'abate cruento e dei bambolotti che parlano.
Basta poco per capire Bebi Mia, soprattutto nei supermercati.
La borghesia terriera passa il tempo libero nei caffè dei libri, a discutere casi di paghe e che colore di smalto mettere.
Nel frattempo, le coccinelle giganti si augurano buon finesettimana.
Come piastro la frangia? Non con il contatore dell'Enel.
Dio è meraviglioso.
Voglio fare la rappresentante di ruspe.
Regalare fazzoletti di stoffa porta sfortuna.
Qualcuno ha smarrito le chiavi dell'auto e ha male al naso.
Potrei raccontarvi la storia del brasato, che si cucina con la maglia. Ma ho perduto l'ispirazione durante la mia svolta rock domenica andando a messa.
Mi resta solo un dubbio: è corretto mangiare caramelle alla menta con il mal di gola?

(Riassunto del mese di dicembre secondo le chiavi di ricerca del blog)

Commenti

Desdemona ha detto…
Per un attimo ho creduto che l'avessi scritto volontariamente!!!
Buon anno cara! :D
Luci ha detto…
Beh, a parte l'incontro con Renato Zero, il resto era plausibilissimo :D :P
Auguri!!!
Piperita Patty ha detto…
Amo le chiavi di ricerca, vengono fuori le cose più improbabili!! Certe dovrei scrivermele...
Anonimo ha detto…
MWAWAWAWA

FU

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Lo scaldanaso esiste!

Si fa presto a dire "catena"...