La pizza della piscina.

Questa sera dopo la lezione di nuoto c'è la famigerata pizza della piscina. Quando l'ho detto a mio fratello, finito di ridere ha sentenziato:"E' tipo la cena della palestra, quelle robe per socializzare e dire 'Oh, anche tu fai il corso qui?'". Non capisco il perchè di tali sbeffeggi. Quanto meno non è stata organizzata una pacchianata in discoteca.
In ogni caso io vi parteciperò col mio solito occhio critico e poi avrò buona cura di farne un breve resoconto per voi cari lettori che lo so non aspettate altro.
Sempre se il mio stomaco non si digerisce prima per il nervoso, ma fonti certe dicono che la cosa sia pressocchè impossibile (anzi, se c'è un medico in sala...).

Commenti

Desdemona ha detto…
Se lo strato di muco che ricopre la tua parete gastrica è intatto e non ti fai una scatola di aspirina senza acqua direi che sei al sicuro dall'autodigestione.


A ME alla pizza della piscina non MI CI invitano proprio. Probabilmente in spogliatoio non sono abbastanza loquace.
Sai,stare senza mutande e/o in costume non mi fa sentire molto a mio agio!
Luci ha detto…
Parli con quella che si cambia negli spogliatoi chiusi! :D
Nessun invito formale, solo un tizio dell'altra corsia ci ha detto "Giovedì pizza!" durante la lezione :D
Anonimo ha detto…
la pizzata colpisce ancora :-PP

Fu
Giovy ha detto…
Attendiamo il resoconto! buona pizza e buona piscina!!
Anonimo ha detto…
insomma sta pizza come è andata?

Gab
Luci ha detto…
Bene bene, è che non ho tempo di aggiornare il blog! Abbiate fede. :)
SCIUSCIA ha detto…
Humpf, io ho il Terzo brevetto superiore dall'età di 12 anni.

Ammesso che dopo 18 anni si valutino ancora così.
Luci ha detto…
Ti invidio molto, ma a 12 anni già mi rompeva dover fare ginnastica a scuola, figurarsi praticare qualche altro sport. Non ho idea di come funzioni ora, nel nuovo millenio, appena ne so qualcosa di più vi aggiorno.

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.