Segui sempre il sentiero del bene.

Ero in piedi da neanche mezz'ora e già non sapevo se mandare al diavolo il lavoro e tornarmene a letto o vomitare. Non ho fatto nè l'una nè l'altra cosa (vomitare poi, è così fastidioso, non sono abituata).
Poi ad un certo punto, mentre stavo guidando, nella direzione opposta alla mia ho visto una tizia che sorpassava un trattore. Nel momento i due mezzi si sono affiancati, la tizia ha prima girato la testa verso il trattore, poi ha recitato quello che mi è sembrato un rosario di imprecazioni, vista l'espressione del volto. O forse stava solo canticchiando una canzone dei Pantera che passava l'autoradio in quel momento.
Non sono l'unica ad avere qualche problema di nervosismo al mattino.
Al mattino odio tutti: chi si blocca alla rotonda, chi sorpassa in un incrocio, chi mi sorpassa mentre sono in colonna, chi mi taglia la strada, chi va piano e non va lontano, ecc...
Li odio tutti. Ma un odio edulcorato, in fondo in fondo siamo tutti sulla stessa barca e quindi niente, se riesco domattina mi alzo prima così evito l'imbottigliamento delle 8.20.

Commenti

Anonimo ha detto…
ODIA I PARLAMENTARI!!!

fu
Giovy ha detto…
Il mattino è un momento tragico, sempre.
Un mio vicino di casa parte tutte le mattina dal suo garage con l'Ape Car... alle 6.30.
Sono felice che ora sia freddo così ho chiuso le finestre e, con i doppi vetri, non lo sento più.

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Lo scaldanaso esiste!

Si fa presto a dire "catena"...