La domenica andando alla Messa...

Dopo il malore in chiesa il giorno di Pasqua, non ci ho più messo piede (fatta eccezione per un funerale lo scorso agosto). Ricordo che quel giorno pensai: dev'essere un segno! Il Signore è arrabbiato, il diluvio manderà! Ehm, no, dicevo, il buon Dio ce l'ha con me per qualche motivo e non voleva che io stessi in chiesa o chessò io.
La cosa sarebbe anche morta lì se non fosse che oggi è successo un altro fatto increscioso.
Nel pomeriggio mia madre vuole assolutamente andare ad una Messa che si terrà in una chiesetta di una sperduta frazione su per i monti. Nonostante io sia restia a tornanti & Co., l'accompagno.
Arriviamo in chiesa e il sacerdote inizia la celebrazione dicendo:"Benvenuti in questa nostra bella chiesa, appena restaurata! Molti di voi si sentiranno chiamati in causa perchè coinvolti direttamente nei lavori di restauro. Quindi un grazie di cuore a tutti, per questa bellissima chiesa! Vi ricordo inoltre che tutte le offerte raccolte saranno destinate ad aiutare la parrocchia a far fronte all'ingente spesa sostenuta".
A metà della cerimonia, il colpo di scena. Si sente un suono sordo, una specie di rombo e dopo un secondo vedo qualcosa cadere dal soffitto della navata laterale sinistra.
Guardo la volta: si è staccato un pezzo di intonaco!!!
Grazie al cielo sotto non c'era nessuno!!!
A parte l'aspetto tragicomico dell'accaduto, ossia il prete aveva appena finito di elogiare i lavori di restauro e per poco qualcuno non si faceva male, non ho potuto fare a meno di preoccuparmi. E se fosse stata solo un'avvisaglia? Se di lì a poco fosse crollato tutto il soffitto della chiesa?
Gli altri presenti non si sono mossi nè scomposti più di tanto: questi montanari, non hanno paura di niente!
Così mi sono adeguata e sono rimasta al mio posto, dicendo a mia madre "Ottima ristrutturazione direi...meno male che siamo vicine alla porta. Al prossimo rumore sinistro scappiamo".
E mia madre:"Magari sono state le vibrazioni dell'organo a far staccare il pezzo di soffitto".
Io:"O_O"
Per tutto il resto del tempo ho continuato a guardare e il buco nel soffitto, e il soffitto sopra la mia testa (tra l'altro ero proprio davanti ad un colonna, con un bel capitello sopra la capoccia, non vi dico che gioia).
Grazie al cielo la messa è finita e siamo andati in pace, senza ulteriori crolli nè feriti, ma se avessi avuto con me almeno un caschetto antinfortunisco mi sarei sentita più a mio agio.
Vedete? Prima il malore, ora la chiesa appena restaurata che cade a pezzi... Solo un caso o devo leggere in tutto questo un qualche messaggio divino?

Commenti

Anonimo ha detto…
ah, non te l'avevo detto: sei l'anticristo!

Aspetta il tuo 33simo compleanno e vedrai...

Fu
Luci ha detto…
La mia solita fortuna...
Desdemona ha detto…
Questo è quello che succede semplicemente alle persone ce vanno in chiesa! Boicotta!! ;)

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.