Finito il mese di 31 lunedì, ci aspetta quello di 28 martedì.

Nel week end appena trascorso, causa influenza, mi sono persa, nell'ordine:

- una cena in montagna con menù "tutto a volontà"
- una conferenza con Margherita Hack
- un concerto di L'Aura

Come si suol dire, quando niente e quando troppo.
Ovviamente il prossimo week end starò benissimo e non avrò nulla da fare. Ah, non come questo, che ho passato a letto o a bere caffellatte caldo fino alla nausea. O a letto. O a guardare la tv perchè stare al pc era impossibile causa bassa temperatura della stanza. O a letto. Insomma, un fine settimana da pensionata.
Ma non importa, sono esperienze che servono. Erano anni che non mi beccavo l'influenza quindi questi giorni sono stati molto istruttivi.
Ad esempio ho imparato che quando non si è ammalati è proprio una fortuna e appena mi sarà passato questo mal di gola potrò dire di essere veramente felice. Malnato mal di gola, ti odio più di un autobus carico di ballerine di danza del ventre che ascoltano canti gregoriani!



Commenti

Desdemona ha detto…
Io ho preso la febbre venerdì appena trascorso per la terza volta.
Avevo prenotato il tavolo al Panic per il concerto di L'Aura 3 settimane fa.

All'inizio si sentiva male solo Diego e mi sono detta: vabbè, dovevamo fare la cenetta romantica, ma pazienza! Io voglio vedere Laura.
Chi posso chiamare? Vediamo, vediamo...


Mentre pensavo mi sono ammalata anche io.
Mi sto riprendendo solo oggi.

Attia tutta la mia comprensione ed empatia.
Luci ha detto…
Grasssie Sara! :D

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Lo scaldanaso esiste!

Si fa presto a dire "catena"...