"Mamma guarda! Quella signora non può pagare!!!"

Vi è mai capitato di andare a fare la spesa, arrivare alla cassa, e al momento del totale, rendervi conto di non avere il portafoglio?
A me è successo. Oggi.
Fortunatamente il negozio era quasi vuoto, non c'era nessuno in fila dietro di me. Eppure mi sono sentita come in quei film, in cui al momento di pagare ti ridanno indietro il bancomat o la carta di credito dicendoti "Mi spiace signora, pare ci siano dei problemi".
Nel mio caso la figura è stata ancor più da pezzente perchè non avevo neanche un gettone degli autoscontri con cui pagare quelle tre cavolate che avevo preso.
Pensando che potesse essere caduto in macchina, mi sono scusata con la cassiera (che non ha trascurato di dirmi "Speriamo non te l'abbiano rubato, sarebbe una bella fregatura") e le ho detto di aspettare un momento che andavo a controllare (avevo parcheggiato proprio fuori dal negozio). Guardo in macchina, niente.
Torno per dire alla tizia che mi tocca lasciare lì tutto perchè proprio non lo trovo.
Che figura.
E che dispiacere (ora, sapendo come va a finire la storia, posso anche dispiacermi di questo) aver dovuto lasciare il bagnoschiuma al pepe rosa e ibisco (?) e il cerchietto da 1,99 euro e le 2 confezioni di succhini...
Torno in macchina e realizzo che il portafoglio non si trova.
Come cavolo sarebbe che non si trova?
In macchina non c'è, ma lo so, non l'ho mai tirato fuori dalla borsa.
Che me l'abbiano davvero fregato mentre ero in negozio?
Avevo la borsa aperta?
C'era gente sospetta?
Mi viene da piangere, ho caldo e freddo allo stesso tempo, sento un formicolio alla nuca... Addio patente, addio carta d'identità, addio bancomat... con tutto ciò che ne consegue.
Chiamo a casa per chiedere se per caso non l'abbia lasciato a casa. Risponde mio fratello, guarda in giro e il responso è drammatico: non c'è.
Arrivo e comunico la ferale notizia ai miei. Non trovo più il portafoglio.
Cosa faccio?
Mio fratello rovista ancora in macchina. Nessuna traccia.
Mi dice per prima cosa di bloccare il bancomat "Che non prosciughino il conto!"
Detto fatto.
E poi? Cosa devo fare?
Sempre mio fratello mi consiglia di chiamare in ufficio per chiedere se per caso non sia lì.
Ma figuriamoci, non lo tolgo mai dalla borsa. Le uniche cose che prendo sono l'agenda e gli occhiali, il resto non lo tocco mai quando sono in ufficio.
Vabbè, proviamo. Tanto ormai, la mia vita è finita.
Chiamo in ufficio e...
Indovinate cosa c'era sopra la scrivania?
Sì, proprio lui.
Il mio portafoglio.
Cacchio ho bloccato la carta per niente. E adesso...
COSA FACCIO???!!!
(Che spavento, sono rimasta sotto shock fino ad...ora!)

Commenti

kzissou ha detto…
io nell'ordine:
al Natura sì: ho fatto la coda alla cassa, l'ho registrata tutta e dopo insacchettata mi sono accorta di non avere il bancomat , la ragazza mi ha sorriso e ha detto succede..e si è ripresa il sacchetto
alle casse della coop self service: stessa scena se non con i contanti... alla fine la responsabile della coop mi ha offerto i suoi 50 centesimi...
Anonimo ha detto…
non era vero, invece! ah ah

Fu
scampato pericolo!!!! a me capita spesso col telefonino che è meno grave :D
Luci ha detto…
Sì, che spavento, meno male che l'avevo solo dimenticato in ufficio.

@Kat io il telefono lo perdo sempre in casa, lo appoggio da una parte e dopo 10 secondi non so più dove l'ho messo. A volte non so se sia io stordita o se non ci sia un complotto contro di me. :-(
Ladymar ha detto…
Tutto é bene quel che finisce bene :)

Io ho lasciato un anello nel bagno del teatro quindici giorni fa. Per fortuna lo hanno ritrovato e tenuto, non ci speravo più.
in realtà i telefonini sono sfuggevoli come anguille... il paradosso l'ho raggiunto un giorno che una mia amica mi ha scritto su Facebook dicendomi "ma il telefono dove cazzo l'hai messo che son tre ore che ti chiamo?"
...
ops
:)

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.