Che altro posso dire?

Sono contenta che Fiore mi abbia prestato "La banda dei brocchi" di J. Coe. Penso sia un libro arrivato al momento giusto, dopo aver capito cos'è un aleph e aver letto l'ennesimo libro di Rampini.
Sono contenta perchè si parla del NME e io so cos'è perchè per esempio è grazie alla sua classifica dei dischi del decennio che ho scoperto un sacco di gruppi o cantanti di cui ora non posso fare a meno (uè addirittura, esagerata).
Ok, poi ieri sera c'era Roberto Giacobbo a Bassano, a parlare di Templari. E vabbè, però io potendo ci sarei andata lo stesso. Ok, ci potevo anche andare impegnandomi un po' di più. Inettitudine hai vinto anche stavolta.
Bene, ora vado a fare delle cose (forse).

Commenti

kzissou ha detto…
il seguito de il circolo chiuso è più amaro ma comunque vale la pena leggerlo..
la casa del sonno e la famiglia winshaw sono due perle

ciao

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.