Ne avevo una bellissima da dire, se solo mi venisse in mente.../11

"Ho letto i filosofi. E' proprio gente strana, assurdamente buffa, giocatori.
Arriva Descartes e dice che finora hanno spiattellato fesserie belle e buone. Dice che il modello della verità assoluta ed evidente è la matematica. Il meccanismo. Poi viene Hume con il suo attacco alla validità della conoscenza scientifica causale. Poi arriva Kierkegaard:"Metto il dito nell'esistenza: non sa di niente. Dove sono?". Alla fine è venuto Sartre a dichiarare che l'esistenza è assurda.
Mi piacciono questi ragazzi. Danno uno scossone al mondo. Ma non gli veniva mal di testa a pensare tanto? Non gli ruggiva fra i denti un fiotto di humour nero? Se prendi uomini come questi e li metti accanto a quelli che vedi camminare per strada, nei caffè o su uno schermo televisivo, la differenza è tale che mi si torce qualcosa dentro, un pugno nello stomaco."

CHARLES BUKOWSKI - "Il capitano è fuori a pranzo"

Commenti

Anonimo ha detto…
il grande carlo! :-D

fu

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Lo scaldanaso esiste!

Si fa presto a dire "catena"...