Devo andare da mio cugino.

In Veneto ci posti straordinari, tipo una birreria immersa tra le fabbriche e i monti. All'esterno, odore di morte, dentro, buffi cappelli che vinci se ti gira bene col gratta e vinci in regalo con la birra.
Mi son chiamata fuori e ho bevuto, nell'ordine: un cappuccino, metà bottiglia di birra al lampone e, da un mezzo metro di grappe, una grappa alla meletta. Non so perchè ma ieri sera mi entusiasmava l'idea della grappetta.
Ad inizio serata ci era venuto in mente di prendere il treno (a Schio VI) e di andare fino a Vicenza. E poi tornare indietro. Così, per provare qualcosa di diverso.
Sui lampioni all'uscita della stazione (che abbiamo solo attraversato, non siamo saliti realmente sul treno) c'erano dei biglietti di uno che vende un bilocale.
Vado a prepararmi, devo andare da mio cugggino.

Commenti

Luci ha detto…
Faccio come lo Sfornatutto: mi commento da sola!
Io e il cugino abbiamo visto Wall-e! Che bijoux!

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...