Comincio ad avere troppi impegni.

Parlo di mondanità. Cosa che pensavo di essermi lasciata alle spalle dopo l'acquisto del pc e soprattutto dopo l'arrivo dell'adsl. Invece no. Pare che i miei impegni si stiano moltiplicando. E il fatto è inquietante, considerando che l'aumento delle mie uscite serali non comporta direttamente l'aumento del mio guardaroba. Preferisco stare a casa in pigiamino che dover dannarmi per combinare quei quattro straccetti che ho. E quando dico che ho 4 straccetti vuol dire proprio 4. Non sto minimizzando come tutte le ragazze che invece hanno 10000000 abiti, gonne, magliette, maglioncini, camicie, ecc... (chissà se ho scritto giusto il plurale di camicia...:().
Non mi piace comprarmi da vestire, quindi cerco di andare in un negozio di abbigliamento il meno possibile, solo quando sono quasi costretta. Il mio sogno sarebbe poter comprare per corrispondenza, ma non mi fido. Che poi se vi ricordate, le robe dei cataloghi tipo Vestro, alle modelle sembra stiano bene, ma io ci scommetto che su di me farebbero solo un triste effetto babbiona.
Ma sto divagando, accidenti a me! Dicevo, che mi si prospettano troppe uscite serali. Io sono pigra, voglio stare a casa.
Invece devo, nell'ordine:
- domani sera uscire con le mie amiche per andare non si sa dove;
- giovedì o venerdì uscire con altre mie amiche per una pizza (in faccia);
- sabato uscire a cena con un gruppo di amici
- domenica... per domenica ancora niente in vista, ma parlo piano.
Per non parlare della mia amica sposata con prole che ogni tanto, ad intervalli regolari, mi chiama per chiedermi di uscire che la vita da casalinga le sta stretta e vorrebbe tanto uscire perchè sua madre le tiene le figlie e quindi si potrebbe uscire e fare le 3 o le 4 in qualche bar di dubbia fama.
Mi ha chiamata 2 volte ieri. La prima che ero ancora in ufficio, e non ho risposto. La seconda volta ero già a casa che cercavo di cambiarmi per la cena senza congelarmi (un giorno farò dei post esplicativi per spiegarvi perchè mi cambio per la cena e perchè a casa mia fa così freddo...ma forse del freddo a casa mia vi ho già parlato) e non ho risposto.
No, lo so, pessima, sono stata pessima; ma mi avrebbe sicuramente chiesto di uscire. Dai, uscire il lunedì sera??
Boh. Io sto tanto bene a casa a fare la nerd in pigiama. Pigiama che tra l'altro ora profuma di borotalco spumadisciampagna misto a crema al tè bianco misto a olio di mandorla dolce (ah-ah! trabocchetto! l'olio è inodore... non sa di niente...che fregatura, io pensavo sapesse di mandorla...).
Vado, è tempo di lavare i capelli. Ah, ma prima vi faccio partecipi di una cosa che ho appreso da una mia amica parrucchiera: sapete quando si capisce che i capelli sono da tagliare? Quando le punte sono scolorite, cioè più chiare rispetto alle radici. Guardatevi bene allo specchio stasera. E se vi vedete uno strano bicolor in testa...beh, dateje de forbice!

Commenti

Lario3 ha detto…
Ah-ah-ah... la Pizza in faccia :-D
CIAO!!!
Lario3 ha detto…
Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D
Luci ha detto…
No no, grazie un par di femori! Non hai spiegato quel commento del post di PRIA!!!!
;) :D
Anonimo ha detto…
Vedi, cosi impari a sfottermi! :-P

ps io li taglio quando sembro più cessa del solito, sbaglio???

Fu
Luci ha detto…
NOn li tagliare troppo che lunghi ti stanno bene!
Se seguissi il tuo stesso criterio sarei calva.
kizissou ha detto…
io li taglio quando ho soldi...sbaglio??? :P
Lario3 ha detto…
Deve """"""""Comprare""""""""" al negozio Emule "Jolly Killer".

Grazie per il commento, CIAO!!!

Post popolari in questo blog

Lo scaldanaso esiste!

Ho una mezza idea.