Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2009

Alla fine è venuto Sartre a dichiarare che l'esistenza è assurda.

L'ho fatto. L'errore fatale. Ho comprato uno shampoo alla vaniglia credendo che fosse un balsamo alla vaniglia. Non me ne faccio niente di un altro shampoo, ne ho almeno altri 3 a casa. Ma sono senza balsamo.
Molti shampoo, pochi balsami.
Sembra una cosa da nulla, ma nell'attimo in cui te ne accorgi (e non è successo subito, quando sono arrivata a casa, ma dopo che mi ero già lavati i capelli due volte) ti rendi conto che hai perso.

Se posso, rubo.

Il titolo è di pura fantasia. Io non rubo. Ma ho solo 5 minuti prima che arrivi mio fratello a reclamare il pc.
Ho giusto il tempo per dire che stasera ero armata delle migliori intenzioni e volevo parlare dei libri che ho letto in questi ultimi tempi. Ma non ne sono capace. Non so fare le recensioni. In fondo lo sapevo, sennò l'avrei già fatto altre volte. Invece se notate non recensisco mai nulla, nè film, nè cd, nè libri.
Non lo so fare. O racconto la trama e non dico che ne penso, oppure mi perdo a dire cosa ne penso e non racconto la trama.
Basta allora, lasciamo perdere.
Vado a rigenerarmi guardando Medium, su Raitre.

Al politecnico si fuma dentro.

Apro con questa scottante rivelazione il post di oggi. Il dubbio era tra questo titolo oppure "CL è il male".
Per la cronaca il politecnico in questione è quello di Milano e CL è Comunione e Liberazione.
Ebbene sì, ieri è stata una giornata veramente istruttiva. Ho imparato molte cose e assistito a fatti veramente bizzarri.
Milano non smette di offrire spunti alla mia mente malata.
Chissà perchè i futuri ingegneri fumano nelle aule studio. E non contenti poi, gettano i mozziconi per terra. Così tu, ignara visitatrice, cammini attraverso questi corridoi e queste aule sature di fumo, pestando cicche finite e più vecchie di me. Il cartello "Vietato fumare" c'è, l'ho visto. Forse sono tutti ipovedenti e il divieto non riescono a leggerlo.
Ma non finisce qui. Perchè mi trovavo nelle aule del politecnico? Perchè dovevo partecipare all'Angelus.
Mi spiego. Ieri mi trovavo a Milano per la laurea di un'amica. Dopo la discussione della tesi, dopo aver fatto colazion…

So quando parto, non so quando torno.

Domani sarà a Milano per la laurea di una mia amica. L'andata la faccio su di un pullman noleggiato dalla famiglia della mia amica e quindi, salvo incidenti in tangenziale, dovrei arrivare nel capoluogo lombardo senza troppe preoccupazioni.
Per quanto riguarda il ritorno, beh, la faccenda sarà un po' più complessa, cioè me la dovrò sbrigare da sola. Saremo io e una mia amica, due vicentine alla sbando nella città.
Praticamente dal Politecnico devo raggiungere la Stazione Centrale. Mi dicono sia una caxxata, quindi, i problemi e i gli imprevisti stanno solo nella mia mente forgiata da anni e anni di ansie e di psicosi.
La cosa più divertente è che la mia amica pensa che per me sia una passeggiata di salute muovermi a Milano. Eh sì, certo. La conosco come le mie tasche. (notizia falsa)
Se domani, in metropolitana o in stazione, vedete una che inciampa sulle scale mobili o che vaga guardando con diffidenza chiunque le passi di fianco, ecco, sono io.
Per l'occasione firmerò autogra…

Mi dimentico sempre che mi piace David Gray.

Con la scoperta - tardiva - di Lastfm, in questi due giorni ho fatto indigestione di musica. Troppe canzoni e poco tempo per ascoltarle tutte.
Se volete aggiungermi come amica e spiare il mio profilo e i miei gusti musicali, questo è il linkE: http://www.lastfm.it/user/Luci222.
Ieri sera sono uscita (anche venerdì sono uscita, non ho passato tutto il week end al pc stavolta, la febbre sta passando...credo) mascherata da ragazza col rossetto rosso, sono andata coi miei amici in un noto e immenso "capannone", dove ci si aspettava fossero tutti mascArati, invece no. O forse erano tutti vestiti da gente non mascherata.
Come sottofondo l'ennesimo gruppo che rifà le sigle dei cartoni animati. Sarà il decimo in cui mi imbatto in vita mia. Le idee scarseggiano.
Confesso che mi sono sentita a disagio, fuori posto...come se dovessi far finta che ascoltare per l'ennesima volta quelle canzoni fosse una cosa eccezionale. Avrei preferito avessero alzato l'audio del maxischermo da …

Scrivo e non ho più il sole negli occhi.

Tramite Onanrecords, ritrovo la versione acustica di "Il paese è reale", che Manuel Agnelli suona per la Gialappas, all'una passata, dopo aver suonato sul palco. Una roba che avrem ascoltato in diretta in... in quanti?
Io personalmente ero a letto che ascoltavo la radio dal cellulare (i "potenti mezzi", non mi sono ancora dotata di casse wireless in camera, che pezzente).
Dai che sto Festival è stato niente male, mi sono fatta quattro risate. E poi vinca chi gli pare, sai che cosa cambia? Fra mille anni che importanza avrà tutto questo? :D
E ora, per la rubrica "Spetta che critico anche io qualcosa e poi mando pure una lettera di protesta con raccomandata" voglio parlarvi del mitico Rotowash, quell'affare per lavare i pavimenti di plastica coi tappini (vi sfido a capire di che pavimenti parlo), che era già vetusto da nuovo, quando la vendevano in tv negli anni '90 :D
No dai, scherzo :D

La banalità la pagano un tanto al kg?

Ho ancora pochi minuti prima che mio fratello irrompa di nuovo nella stanza di Femputer per dirmi di sloggiare.
Stranamente ho poca ispirazione. Eppure, pensavo che sarebbe stata una passeggiata postare la sera. Di solito mi vengono sempre ottime idee al calare delle tenebre, che prima, ahimè, per mancanza di mezzi, andavano perse durante il sonno.
Stamattina il Tasso, in vena di domande, mi ha chiesto come mai i titoli non c'entrano mai nulla col post.
Beh, questo non è sempre vero. A volte un riferimento al post c'è. Basta capirlo.
Ma per il resto sì, mi piace molto accostare ad un bel titolo, un post che parla di tutt'altro. Sarà deviante per chi legge, che pensa si parli di una cosa invece legge tutt'altro. A me invece piace molto. Molte volte non ho un'idea precisa di cosa scrivere, ma ho un titolo perfetto che se non usassi subito, andrebbe dimenticato.
Altre volte invece ho l'idea per il post, ma non mi viene nessun titolo attinente. Allora pesco in quel bari…

Io non avrei messo tutto quel marmo.

Lo shock più grande del doversi svegliare presto la mattina, a casa mia, è il freddo. Ma gelo gelato. Pensate che per fare il tragitto da camera mia al bagno, mi avvolgo in una coperta.
E prima di andare in bagno, prendo i vestiti e li metto sotto le coperte, così si scaldano. Non c'è niente di peggio che alzarsi in una stanza gelata e dover indossare degli abiti gelati.
Il freddo è una delle peculiarità di casa mia. Quando mi metto al pc devo indossare i famosi guanti senza dita, altrimenti dopo un po' non sento più le mani. L'altro giorno a pranzo ho timidamente chiesto:"Ma quanti gradi ci saranno su, nella stanza del computer?". Mi è stato risposto 15°C. Sarà vero? Un giorno o l'altro verificherò empiricamente la temperatura.
Una caverna, abito in una caverna.

Nel racconto originale era un pettine.

Ah che ridere.
Anche stasera faccio l'una (1.00 am) al PC. Ormai sto diventando monotematica. Tutta la mia produzione riguarda me al PC, mio fratello al PC, il PC, internet, internet e il PC, PC qua, PC là (ogni riferimento a Piacenza è puramente in scala cromatica). Non parlo d'altro. Meglio :D, perchè per esempio, stasera sono un po' arrabbiata, e insomma, sai che barba leggere un post di una persona arrabbiata. Essendo poi io quella persona, scriverei sì un post arrabbiato, ma arrabbiato criptico. Nessuno capirebbe nulla, tranne forse l'omino biscottino. Ma a cosa servirebbe?

Mi fa male il gomito.

Ho appena risposto al telefono dicendo:"Pronto Hikmet"...

Che altro dire?

(Dall'altro capo, hanno riagganciato subito)

Alienata.

Passo un gelido ma soddisfacente sabato sera a casa, su internet, ad ascoltare musica e ad aprire più schede possibili.
Aveva ragione Laura, la cuggi, a darmi il bentornata tra gli alienati.
Ma che me frega? Ho aspettato 3 anni per avere la connessione a casa. I capannoni là fuori, mica scappano!
Approffitto del fatto che mio fratello (che da oggi in poi potrà leggere tutti i miei post e chiedermi:"Ma perchè scrivi tutte queste caxxate?") è in giro, per spadroneggiare su Femputer II (è il nome del mio pc). E' uscito a malincuore il poverino, sapete, ha appena scoperto Facebook. Gli si è aperto un mondo, come biasimarlo.

La fine del Regno del Terrore di Lenny.

Con questo post, dico ufficialmente addio alla mia vita sociale: da oggi ho di nuovo internet a casa!
:D ;)

Ah! Dimenticavo: JAAAAAASON!!!!!

Una delle più belle telefonate della mia vita lavorativa.

Suona il telefono mentre sto giocando a freesbe con Spartitraffico.
Rispondo. Dall'altro lato, una voce femminile biascica:
"Buonasera sono .....(non ho capito il nome)della Mmmmmtrading(boh, anche qui, ho captato solo "trading", pensate il dramma al momento di passare la telefonata al capo....che gli dico?). Posso parlare con un responsabile amministrativo o con un titolare?"
Io le chiedo di cosa si occupa e lei risponde che sono una società di recupero crediti. E sti cavoli. Siccome so già che il capo ha da fare, le dico:
"Il titolare è impegnato, se vuole può riprov..."
"Seee, buonasera grazie..." tu tu tu tu tu...

Ma cosa pretendono di recuperare, con questo atteggiamento? O_O

Non immaginereste mai cosa ho sognato.

Ma quale crisi?! Da quando sono arrivata il telefono non ha smesso di suonare. Come non bastasse stamattina c'era il traffico delle grandi occasioni. Ora io non so: o tutti quei tir e camioncini trasportano bidoni con scorie nucleari, o girano vuoti così, tanto per il gusto di farsi un giretto e intasare le bisettrici che portano gli impiegati ai loro posti di lavoro.
Stanotte mi sono dimenticata di mettere la sveglia. Era tardi, pensavo "Sì sì, prima di dormire la metto, sì, sicuro". Così sicuro che mi sono addormentata immantinente. Sono andata a letto tardi perchè mi sono soffermata a guardare un servizio su "Le Iene" su di una tizia veneta (te pareva, facciamoci riconoscere), che si apprestava a girare il suo primo film hard. Ora vi chiederete:"Ma cosa guardi?!". Eh, lo so, sento il vostro giudizio pesarmi sulle spalle come un macigno (notizia falsa). Ma la curiosità morbosa ha avuto il sopravvento. A volte certe cose proprio non me le spiego. Ques…

Ho deciso.

Comincerò a leggere la Bibbia.
Perchè, mi chiederete.
In famiglia siamo da sempre abbonati a Famiglia Cristiana (da ora in avanti FC). In queste ultime settimane, quelli di FC si stanno bullando parecchio per la storia de "la Bibbia per la famiglia". Ogni settimana, in allegato, un prezioso volume.
Bravi. Peccato che quest'iniziativa l'avessero già sperimentata nel 1993 (o giù di lì). All'epoca, in allegato al settimanale ti davano un fascicolo, non un libro intero già rilegato.
Così dovevi collezionare tutti i fascicoli e poi rilegarteli per i fatti tuoi. Ora non sono sicura, ma credo proprio che ti alleghino un volume bell'e rilegato (anche perchè lo fanno pagare 9 euro).
Quei volumetti rilegati fanno mostra di loro stessi nella libreria in sala da pranzo da tempo. Ogni tanto li sposto, quando mi viene in mente di spolverare i libri sennò la polvere se li magna. Ma di leggerli veramente (perchè ovvio che una sfogliata veloce gliel'ho data, in tempi remoti) n…

La paura fa 90 ma non fa dormire.

Temo che dopo la puntanta di ieri sera, non potrò più guardare Voyager. L'unica cosa che non mi ha fatto paura è stato il servizio su Malta (anche se si è parlato anche di esseri giganti col cranio allungato O_O). Poi tutto il resto è stato "la paura fa 90": ufo, gente che sparisce in grotte sotterranee, Casanova che forse è ancora vivo e si aggira per Venezia...
Prima che finisse la puntata mi sono decisa ad andare a lavarmi i capelli. Non ce l'ho fatta ad ascoltare il servizio su "Il misterioso volto della Sfinge", soprattutto perchè mio fratello era andato a letto e non avevo il coraggio di rimanere a guardare la tv da sola.
Mentre ero in bagno a lavarmi i capelli cercavo di non pensare a niente di pauroso. E ovviamente mi sono venute in mente tutte le cose che più mi spaventano (e che non sto qui a dirvi).
Una volta in camera mi ha attraversato pure il pensiero che qualche alieno potesse materializzarsi nella stanza attraverso un varco spazio temporale o c…

Rispondi all'Atene!/4

Qualcuno mi spiega perchè stamattina su Gmail non è più possibile effettuare ricerche sul web? Fino a ieri potevo fare ricerche su web oppure nella posta.
Questa mattina posso ricercare solo nella posta.
Così, al bisogno, devo aprire Google.
Ma che cavolo...?!?
O_O

Un nome a caso.

Premessa: buona parte dei miei amici mi chiama "Cia" (diminutivo di Lucia).
Sabato sera ero con i miei amici. Uno di loro (assieme alla sua ragazza sono 2 new entry della mia sfera amicale) stava prendendo nota dei nostri numeri di cellulare. Arrivato il mio turno, costui si segna il numero e poi mi chiede:

"Ma Cia sta per Lucia o sta per Ancilla?"

Ancilla?!?!?