Che cos'è l'essere?

Non lo so, ci devo pensare.
Ma oggi indosso un dolcevita nero.
(Senza dimenticare che a casa, sul comodino, ho un libro di Simone de Beauvoir)

Caspita, ci sono quasi più link che parole in questo mini post.
Ah, per la cronaca, il libro non è niente di che.

Commenti

Anonimo ha detto…
Mi vengono in mente i genitori di ned flanders, hi hi

fu
Luci ha detto…
I genitori o i figli? I figli vero?
Erano degli esistenzialisti? O_o
Parliamo degli stessi Flanders che non usavano i dadi quando giocavano a Monopoli perchè li consideravano peccaminosi e così facevano avanzare i loro segnalini una casella alla volta, così non si divertivano troppo???

;-)

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.