Ritorno a Parco Sempione.

I compagni di un tempo si sono persi nelle nebbie della vita. Sette anni sono passati, da quel fatidico giorno di aprile in cui io e altri 2 miei amici, fantasticavamo su un avvenire migliore.
Di quei tre giovanissimi, solo io sono tornata in quei luoghi.
Una è diventata una madre di famiglia, l'altro è diventato...beh, lasciamo perdere. Ad alcuni la vita riserva strani destini.
Ritorno al Parco Sempione e lo trovo diverso. Sarà per via del sole e del cielo terso, che non c'era quel giorno di 7 anni fa.
Trovo aiuole con i fiori, erba rasata, persone quasi normali...
Che fine avrà fatto lo sbandato che chiese una sigaretta al mio amico?
E gli strani gruppetti di gente sospetta? Dove si saranno dissolti?
E' strano camminare in quelle strade che avevamo percorso in pullman, facendoci beffe di pedoni e motoclisti...e leggendo le scritte sui muri.
La gente è sempre maleducata e fredda, ma non c'è più la vecchiaccia che, vedendoci mangiare seduti sui gradini di un palazzo ci disse che potevamo andare alla mensa dei poveri poco distante, chè là c'era da mangiare gratis.
C'è la giornalista di Studio Aperto e Lucignolo che mangia una granita il venerdì sera, sui Navigli, sola come un tonno.
Ci sono i venditori di rose: non avrei mai creduto che a Milano ci fossero tutte ste rose da smerciare!
Ci sono locali in, locali out, locali con avventori cool e altri con avventori che farebbero invidia al pensionato del mio paese...
Dicono che Elvis è vivo? Beh pure Marilin Monroe! E' viva, non so quanti anni abbia ma li dimostra tutti, il trucco pesante e la pelle olivastra non le donano molto! Deve aver passato un brutto periodo perchè i fasti di un tempo sono ormai come polvere di caffè sui mobili alti.

Commenti

Anonimo ha detto…
si vede che leggi bukowsky
mi piace

c
Luci ha detto…
davvero??? :-))) ma dici per i temi trattati o per lo stile?
Anonimo ha detto…
e beve come lui! ;-)

fu
Luci ha detto…
seeeee! :P ;-)
Barbara ha detto…
Gita milanese? Saranno non so quanti anni che non metto piede nel Parco Sempione... non so se è cambiata la fama
Luci ha detto…
Credo di sì! Anche a vederlo o a camminarci mette meno ansia rispetto a 7 anni fa.
crilla ha detto…
Ma la giornalista di studio aperto/lucignolo (che sono poi la stessa cosa..) è quella che durante i servizi cammina o corre senza fermarsi mai parlando col fiatone per camuffare una probabilissima incapacità di esporre frasi di senso compiuto?
Luci ha detto…
No, lei non parla col fiatone. Di solito fa i servizi strappalacrime!

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...