Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2006

Microparticelle.

Già venire al lavoro la mattina è difficile di per sè, in più accade che arrivi in ufficio, spalanchi la finestra per una blanda bonifica anti-radon, e invece di aria pura mista a fumi di scappamento vari, ti ritrovi a respirare un odore di carne morta o altre sostanze poco limpide.
Allora devo richiudere la finestra, anche se ormai è troppo tardi e l'odore di morte già aleggia nell'ufficio.
Cosa fare? Respirare con la bocca e non col naso così da non sentire orrende zaffate ogni volta che respiro?
No, prendo dalla borsa lo spray alla mora e lo spruzzo qua e là, sperando copra l'odore nauseabondo.
Ci pensate mai a quante robe schifose respiriamo? Quando spolvero la scrivania, sul panno si deposita polvere nera! O_O Che roba è? E io ci respiro qui dentro!
Poi, a pochi km da qui, ci sono dei capannoni per l'allevamento dei polli (causa dell'odore nauseabondo). Quando il vento gira male l'aria si impesta.
Infine, come non ricordare il via vai di macchine e camion, dato …

Credevo che...

Da piccola credevo che Aretha Franklin si chiamasse ANITA!

Al bar.

I: "Ma come mai X va in Scozia?"
A.: "Va a fare la comparsa per "Braveheart II!""

Hahahahahaha! (risate generali)

Io: "Bravo Cuore e Pusillanime Milza!"
I:"Dovrò segnarmi quello che hai detto e poi andare a controllare sul dizionario!"
Io: "Eh? Cos'ho detto di strano?"
I:"See, see..."
Io: "Che ho detto?!"
S: "Guarda, non si ricorda neanche quello che dice!"
Io: "Sì che me lo ricordo, ma non mi pare di aver detto nessun termine strano!?"
F: "Pusillanime."
Io: "Ah..."

Marostica come Milano?

Sabato sera, con in miei ex compagnucci delle medie, siamo andati a Marostica, in piazza degli Scacchi. Abbiamo scelto un bar e ci siamo seduti nei tavolini all'aperto. (Tavolini anti furto, visto che erano pesantissimi tanto che avvicinarne 2 è stata un'impresa.)
Ho ordinato un Amaretto di Saronno.
Cosa mi vedo portare?
Il mio Amaretto dentro...lo stesso bicchiere/sottovaso dal quale avevo dovuto berlo 2 settimane fa a Milano!
Quella volta rimasi spiacevolmente colpita nel vedere questo mezzo bicchiere assurdo.
E ora? A 200km di distanza mi ritrovo lo stesso blasfemo bicchiere!
Che, almeno, è toccato anche ai miei compagnucci che avevano ordinato altre bevande.
(Quindi voglio dire, non c'entra il fatto che io avessi ordinato l'Amaretto).
Fornitore comune o cospirazione interregionale?

Datemi la stele di Rosetta!!!

Ieri ho ricevuto un bellissimo sms incompresibile da una mia ex compagna di classe.

ciao lo sai che il mio ragazzo mi ha fatto la scheda degli sms gratis a ho scritto a N. cè E. N. mi ha risposto ha detto che non viene invece E. deve ancora rispondermi bene allora siamo sette giusto'Sta ragazza ha organizzato la cena di classe delle medie di sabato sera.
Praticamente cosa voleva dirmi con quell'sms?
Che grazie al suo ragazzo ora può mandare sms gratis, così ne ha approfittato per chiedere a N. ed E. (2 nostri ex compagni di classe) la conferma della loro presenza sabato.
Ho capito che N. non viene. Ma E.? C'è o non le ha nemmeno risposto??
E poi, chiede a me quanti siamo o la sua era un'affermazione??
Marò...O_O

Z di Zara.

Prima di tutto leggo un avviso di Blogger: "Interruzione programmata alle 4pm".
Interruzione de che? Tolgono la corrente? Mancherà l'acqua? Lavori in corso per costruire la fantasia?

Ma torniamo a noi.
Diciamo di tornare a casa a mezzogiorno affamati come pochi.
Qui nel ricco nord-est è consuetudine pranzare ognuno a casa propria.
Dev'essere perchè qui ci sono le ditte piccole, pochi operai, imprenditori artigiani, bla bla bla...
Insomma, la maggioranza delle piccole ditte non ha una mensa aziendale. E' già tanto che ci sia la macchinetta del caffè. Nella mia ditta c'è, ma è offlimits.
Quindi ogni buon lavoratore prende e va a casa sua.
Io sono fortunata...in teoria...torno a casa e mia mamma ha già preparato il pranzo.
Solo che ci sono dei giorni, come ieri, in cui mi ritrovo davanti un piatto di riso bollito col tonno.
Cioè non so se ci siamo capiti: riso bollito e tonno all'olio d'oliva.
La sagra del pranzo raffazzonato.
Ok, mia madre ha detto che aveva avu…

Corso di yoga.

La mia amica vuole iniziare a praticare lo yoga.
Ieri sera mi ha chiesto di accompagnarla ad una lezione dimostrativa.
Io le ho detto che l'avrei accompagnata volentieri, a patto di non dover fare niente, a me lo yoga non interessa.
La lezione inizia alle 20 e noi 2 arriviamo puntuali al negozio di prodotti naturali. Al piano di sopra si terrà la lezione.
Io mi guardo intorno: non c'è neanche una sedia! Dovrò sedermi per terra come tutti gli altri, mimetizzandomi dunque con quelli che son lì perchè realmente interessati.
Cerco un angolo in disparte: non ce ne sono.
Così, quando il maestro ci saluta e inizia a parlare io mi siedo in fondo e assumo un aria indifferente e inizio a guardarmi attorno come se stessi valutando il valore dell'arredamento (2-3 scaffali con qualche libro).
Poi inizia lo show vero e proprio: il maestro mostra alcune posizioni.
Notevole, anche se alcune mi hanno fatto impressione. Ricordo che ho paura della danza del ventre, vi lascio quindi immaginare la fa…

Corpo di mille balene!

Il mio corrispondente dal Nebraska (Hi Gil!!) mi scrive:

ARRRR! Don't be forgettin' that the 19th is offical Internation Talk Like A Pirate Day, matey!

Singolare no? Non sapevo esistesse una giornata in cui tutti devono parlare come i pirati!
Immaginatevi se si volesse fare la stessa cosa qui in Italia.
Quanti vi aderirebbero?
Dopo quanto la vecchia arpia vicina di casa chiamerebbe la neuro?
Forse non siamo ancora pronti per certe cose...
;-) :P

Ah! La morte!

Immagino che ieri non fosse un buon giorno per morire visto che sono ancora qui a scrivere su questo blog.
O forse sono morta e ora lavoro in un ufficio in Purgatorio...Mah!
Praticamente è successo che uscendo dal parcheggio di un centro commerciale ho perso il controllo della macchina e per poco non finivo in mezzo alla provinciale piena di macchine.
Il cordolo di cemento della corsia di accelerazionione ha bloccato la macchina, danneggiato una ruota, forse pure l'ammortizzatore, non parliamo del parafango, ecc..ecc...
Da brava veneta ho pensato subito "Nooo! Altri soldi buttati!"; da brava paranoica ho pensato:"Marò che figura! Guarda dove sono! Di traverso tra 2 corsie...".
Solo imboccando la stradina d'accesso a casa mia ho pensato:"Accidenti, potevo morire!"
E lì diciamo sono un po' crollata.
E se fossi morta? L'ho chiesto pure a mia mamma:"Ma ti pensi mamma, se fossi morta? Cosa avreste fatto? Che ne sarebbe stato di tutte le mie cose?…

Fotocopie all'italiana.

Io quando avevo sette anni me ne stavo a casa mia, facevo arrabbiare mia mamma perchè non volevo fare i compiti e guardavo la tv.
Ora i bambini moderni hanno tutt'altro stile di vita.
Non stanno a casa loro, fanno arrabbiare i dipendenti dei loro genitori e non guardano la tv, tanto ne combinano così tante che in confronto Spongebob è un cartone animato mal riuscito.
Suona il telefono e, visto che il capo non risponde al portatile mi alzo e vado a cercarlo.
Passando vedo il figlio (un bambino di 7 anni) intento ad armeggiare sulla fotocopiatrice...leggo una cifra sul display: 77!
Gli dico: "Stai fermo!"
Esco, dico al capo che lo vogliono al telefono, rientro e sento il sinistro rumore della fotocopiatrice in azione. Il bambino mi guarda con un sorrisetto...il classico sorrisetto che vuol dire "Hahahaha ho fatto una cavolata, ma son bambino, cosa vuoi farmi? I bambini sono così, birichini e simpatici".
Maledetto! Mi butto sulla fotocopiatrice e la spengo alla fotocopia…

La Rai mi copia le idee.

Lunedì ho intitolato il post "Ritorno a Parco Sempione", chiaro riferimento a "Ritorno a Could Mountain", il film con Nicole Kidman e Jude Law.
Cosa ha trasmesso ieri sera RaiUNo? "Ritorno a Cold Mountain"!
Se qualcuno volesse vedere qualche film in tv, me lo faccia sapere: ne farò un post e la sera dopo la Rai lo trasmetterà. ;-)

Ritorno a Parco Sempione.

I compagni di un tempo si sono persi nelle nebbie della vita. Sette anni sono passati, da quel fatidico giorno di aprile in cui io e altri 2 miei amici, fantasticavamo su un avvenire migliore.
Di quei tre giovanissimi, solo io sono tornata in quei luoghi.
Una è diventata una madre di famiglia, l'altro è diventato...beh, lasciamo perdere. Ad alcuni la vita riserva strani destini.
Ritorno al Parco Sempione e lo trovo diverso. Sarà per via del sole e del cielo terso, che non c'era quel giorno di 7 anni fa.
Trovo aiuole con i fiori, erba rasata, persone quasi normali...
Che fine avrà fatto lo sbandato che chiese una sigaretta al mio amico?
E gli strani gruppetti di gente sospetta? Dove si saranno dissolti?
E' strano camminare in quelle strade che avevamo percorso in pullman, facendoci beffe di pedoni e motoclisti...e leggendo le scritte sui muri.
La gente è sempre maleducata e fredda, ma non c'è più la vecchiaccia che, vedendoci mangiare seduti sui gradini di un palazzo ci disse c…

La cattolicissima Spagna.

Il titolo non è meravigliosamente da sussidiario? Eh? Eh?
Si può chiamare ponte anche se la giornata di festa cade di venerdì?
Domani 8 settembre, è festa diocesana a Vicenza, quindi io e la maggioranza dei vicentini non andrà a lavorare.
Le fortune di essere cattolici!

Certe cose bisogna dirle.

L'aroma "fragola" si ottiene facendo marcire non so che tipo di legno.
Non potevo non dirlo. Anche perchè mica me la invento io questa notizia, l'ho letto e quando mi ricorderò dove l'ho letto ve lo dirò.

Ah...quindi sono così...

...i lettori di "Tre metri sopra al cielo".
Ne ho vista una ieri pomeriggio, mentre facevo la solita ronda per controllare se erano arrivati altri libri di Bukowski (ormai in libreria ci sono solo quelli che ho già letto, e quelli che mi mancano devono sempre arrivare...ormai è un mese che sono in ordine...mah!).
Comunque arriva questa ragazza, nè magra nè grassa, pelle chiara, occhiali e frangetta d'ordinanza. Si da un tono e chiede al titolare della libreria: "Avete Tre metri sopra al cielo?", come se avesse chiesto se avessero una copia dei Promessi Sposi in mandarino.
Che domanda sciocca! Ovvio che in una libreria hanno libri come "3msc"! Pare che si venda tantissimo, figurati se non ce l'hanno! Cara e sprovveduta amica, si vede che non bazzichi molto le librerie eh? Eh?
Il libraio fa: "Certo", ne prende una copia che era a 10cm (sc) e le chiede se serve un pacchetto regalo. Sì, fa la ragazza. Anvedi! Che bel regalo! Preferirei ricevere …