Post scontato.

Grazie agli sconti della Feltrinelli (-25% fino al 15 luglio), martedì ho comprato due libri di Charles Bukowski a 10 euro.
Ovviamente c'era un'ampia scelta di...3 titoli, di cui 2 raccolte di poesie, l'altro una biografia/intervista allo scrittore scritta da Fernanda Pivano.
Cos'ho fatto? Sono andata alla cassa e ho chiesto se avessero almeno Storie di ordinaria follia, magari in magazzino.
No. Lo devono ordinare insieme al altri titoli dello stesso autore che sono terminati.
Ah. Grazie.
Allora ho preso la biografia/intervista e Il Grande. In tutto ho speso 10 euri.
Mi sa che oggi torno, e se non è arrivato niente, prendo anche l'altra raccolta.
Non sono un'amante delle poesie, ma è pur sempre un volume che arricchirebbe la mia biblioteca, quindi meglio se compro il libro in sconto...che non mi va di pagarlo a prezzo pieno!

Commenti

Davide ha detto…
Cazzo. Finalmente è tutto chiaro! Io andai alla Feltrinelli il 3 luglio, deciso a comprare Storie di ordinaria follia e magari una raccolta di poesie. Li avevo visti da tempo, e avevo deciso che, chiusa la sessione di esami, li avrei comprati. Ce n'erano tantissimi.
E invece quel giorno non c'era più neanche una copia. Alla fine ho comprato due romanzi: Post Office e Panino al prosciutto.
Luci ha detto…
Posto Office è una figata, lo sto leggendo adesso!
Panino al Prosciutto sarà tra i miei prossimi acquisti, assieme a Storie di ordinaria follia...Sempre se riesco a trovarlo! O_O ;-)

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.