Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2006

Lavatura di piatti.

Per non morire disidratata, ho iniziato a portarmi da bere in ufficio.
Infatti qui non abbiamo distributori automatici. Al massimo c'è il rubinetto in bagno.
Oppure si può deglutire la saliva facendo finta che sia acqua. Piuttosto di niente...
Da un po' di tempo mi porto da casa del tè verde al limone. Ora, l'ultimo che ho fatto non è riuscito molto bene...temo di essere stata troppo parca con lo zucchero. Da una parte meglio così...però caspita...
Così mi è tornato alla mente un simpatico episodio accaduto anni fa.

Estate.
Mio cugino G. di 10 anni a casa mia.
Siamo seduti in cucina a bere del tè freddo.
Luci: "G., ti piace questo tè?"
G. (con aria poco convinta): "Sì".
Luci:"E' tè verde."
G. annuisce.
Luci:"Ma davvero ti piace?"
G. fa una smorfia, tira su il naso, è in evidente imbarazzo, non sa cosa dire...
Luci:"Puoi dirmelo se non è buono."
G.: "Beh...non sa di niente!"
Luci:"Trovi?"
G.:"Sì..."
Luci:&quo…

Robe varie variegate.

Sono rientrata nel tunnel del "Cosa scrivo??", dev'essere colpa del caldo. Ma quanto posso andare avanti continuando a lamentarmi del caldo? Da qualche parte ho sentito dire che ieri, oggi e domani saranno i giorni più caldi. Non so se della settimana, del mese, dell'anno o dell'universo.
Ieri è stata una sofferenza guardare la partita! Sono rimasta in ufficio fino alle 17 e poi sono corsa a casa. Strade deserte? Macchè! Il ricco e operoso nordest era tutto per strada, una fila pazzesca, gente che andava piano...
Da non credere.
Sto leggendo "Il capitano è fuori a pranzo", di Charles Bukowski. Un altro libro strepitoso.
Certo ho avuto poca scelta: nella libreria in cui l'ho preso, con vista sul Ponte degli Alpini di Bassano d.G., c'erano solo 3 libri di B., di cui 1 edito da Feltrinelli. Ora in questo periodo c'è lo sconto del 25%, quindi io mica posso comprare un libro non in sconto e lasciare là quello in promozione! Ennò!
Mi è andata bene, la …

Nuova partita?

Immagine
Mi sento come quando non riesco a vincere una partita a Freecell.
Tutta colpa del caldo.
Non ce la faccio più...O_O

Il solstizio d'estate.

Bene gente! Pare che sia arrivata l'estate!
Amo tantissimo questa stagione, e non riesco a trattenere tutta la positività e la gioia che questo periodo dell'anno mi infondono.
Un esempio?
Ecco un botta e risposta di stamattina tra me e altri 2 interlocutori "sconosciuti":

Interlocutore A: Siamo al solstizio d'estate.
Luci: Da oggi le giornate iniziano ad accorciarsi, vero?
Interlocutrice B: Sempre a vedere il lato oscuro! :-P
Luci: Sarà oscuro, ma credo proprio che sia così...
Interlocutrice B: Infatti, ma di tutte le cose che avresti potuto dire del solstizio...
Interlocutore A: E' un'inguaribile dark lady :-)
Luci: Ma dai che non è vero!
Interlocutore A: Ma come no? Avresti potuto dire che finalmente arriva l'estate, invece hai commentato sul fatto che l'oscurità guadagna terreno.
E poi le tue preferenze per i vestiti neri sono note, a parte quando metti
i jeans ad un matrimonio... :-D

<_<

Non ci sono più i vasi cinesi di una volta!

Venerdì sera, dopo essere andate al centro commerciale, dove gente di tutti i tipi faceva inspiegabilmente la spesa alle 21, io e la mia amica siamo andate al ristorante cinese perchè a me mancava una sola casella per completare la tessara-punti e avevo deciso che era ora di riscuotere il mio regalo.
Così abbiamo ordinato un involtino primavera, una porzione di shao mai di gamberi, una porzione di spaghetti alla piastra, una porzione di gamberi in salsa piccante, una porzione di verdure fritte, una bottiglia d'acqua e mezzo litro di vino bianco.
Mentre aspettiamo mi accorgo che non ho i fazzoletti di carta. Li chiedo alla mia amica ma...non ne ha nemmeno lei! Il cambio borse è stato fatale e i fazzoletti di carta da bravi figli della serva del mondo borsistico, sono rimasti a casa.
Allora la mia amica ha un'idea: andare in bagno e prendere un po' di carta igienica.
Mi faccio carico della missione: vado in bagno, prendo un po' di carta (ovviamente buttando via quella in …

Pulviscolo.

E se un bel giorno le cellule del nostro corpo si stancassero di stare tutte assieme?
Se il mitocondrio dicesse:"Il mitocondrio della cellula accanto non lo sopporto, leviamo le tende". Allora il mitocondrio insopportabile direbbe "Eh no, sono io che me ne vado!".
Poi il malcontento dilagherebbe di cellula in cellula e salterebbero fuori un sacco di magagne su cui prima si chiudeva un occhio.
Insomma prima sistemavo le cartelline e pensavo: caspita sarebbe terribile se all'improvviso ci dissolvessimo, senza avere nemmeno il tempo di dire "Oh no, diventerò dell'anonimo pulviscolo atmosferico".
Cervello non facciamo scherzi, cerca di non rimuginare troppo su sta cosa, non vorrei che pensa e pensa, tra una sinapsi e l'altra il mitocondrio asociale captasse qualcosa e iniziasse a porsi qualche domanda.
Ci manca solo la secessione cellulare.

Ne avevo una bellissima da dire, se solo mi venisse in mente.../9

"Il sole era stanco. Alcune macchine andavano verso est e altre verso ovest, e mi venne in mente che se tutti fossero andati nella stessa direzione non ci sarebbero più stati problemi"

"FACTOTUM" Charles Bukowski

"Curi che taca il Mundialito germanichese!"

AdoVo i titoli in lingua originale veneta....Traduzione: Sbrigati che iniziano i Mondiali di Germania 2006!
Torniamo a noi: gente! Oggi alle 18 prima partita del Campionato du' Monno!
Io non lo sapevo ma praticamente, la prima partita la gioca la nazionale del paese ospitante contro chicchessia.
In questo caso abbiamo quindi Cermania vs Costarica...(Costarica vero? me l'ha detto The Yorker.net...quindi se è sbagliato insultate lui).
Ottimo! Allora io alle 18 in punto spenGerò questo mio piccì, abbasserò le persiane jones, e scapperò verso la mia autovettura per trasporto promiscuo di cose e/o persone, direzione: il benzinaio.
E sì, prima devo fare benzina...ma poi...ingranerò la marcia e via verso casa!
Mi spoglierò dei miei indumenti da lavoro e mi abbiglierò in modo più sbracato e consono alla visione di cotanto giuoco del pallone.
Naturalmente la regola per una corretta visione è: abbassare il volume della tv, alzare a manetta quello dello stereo per ascoltare il commento della Gi…

Aspetta e spera!

Certo che se aspettavo dei buoni consigli per dipanare il mio dubbio su:"Che libro leggo finchè non ne compro uno più bello?" stavo fresca! Al 31 dicembre sarei stata ancora qua a fare la conta su che libro scegliere! <_<
Meno male che ieri sono andata in libreria e ho preso "Niente canzoni d'amore".
Tiè. ;-) :P

Ditemi voi!

Ho finito di leggere "Factotum".
Ho finito anche "Giorni cinesi" (vedi link nella sezione - anvedi! - "Sul Comodino").
Due libri meravigliosi, non c'è che dire.
E ora?
Mi arrangio coi libri che ho in casa finchè non avrò occasione di andare alla libreria del libraio-distinto-signore.
Ok...
Ci sarebbero questi quattro libri che giacciono non letti da mooolto tempo.
Due li avevo già iniziati ma poi li ho lasciati per libri più belli e più urgenti, gli altri due no.
Consigliatemi voi!


1- "La luna di carta" di Andrea Camilleri

2- "La pazienza del ragno" di Andrea Camilleri

3- "Cacciatori del mare" di Clive Cussler e Craig Dirgo

4- "Delitto e castigo" di Fedor Dostoevskij

Come quella volta che non comprai "Tropico del Cancro".

Ammetto di essere un moralista dentro, senza rendermene conto.
Prima sono stata in libreria; io dovevo prendere un libro a caso di Bukowski, la mia amica doveva comprare un regalo per sua mamma: "Polenta di castagne", di Iva Zanicchi.
Mentre aspettavo la mia amica ho iniziato a spulciare i libri di Bukowski (da adesso in poi B.).
I libri sugli scaffali sono innocui: li vedi solo di lato, ci leggi il titolo e il nome dell'autore.
Ma le copertine! Accidenti a loro! Su tutte le copertine dei libri di B. c'è una donna nuda! Ora, la cosa non mi scandalizza, non è che mi faccio il bagno bendata, so com'è una donna nuda, ci ho fatto un po' l'abitudine insomma.
Ma mettetevi nei miei panni.
Primo ostacolo: il libraio distinto signore.
E' il proprietario della libreria, una bella libreria, vecchio stile, distinta.
Signore elegante, avrà quasi 80 anni ormai, come dicevo prima distinto...insomma uno che mette anche un po' di soggezione (giusto un po', non è uno…