...e sta per finire un altro week end.

Da oggi pomeriggio ho in mente la parola "spleen": profonda maliconia dice dizionari.it.
Infatti c'è una strana tristezza che mi perseguita...pareva passata dopo che avevo risolto il fattaccio della borsa all'Acqua e Sapone.
Invece si era solo un po' assopita.
Il week end che sta per terminare non mi ha distratta abbastanza.
La "serata donna" di ieri sera non è servita. A volte capita così, qualcuna ha la casa libera, non si chiamano i ragazzi e si resta noi 3 amiche a guardare un film...Ieri eravamo nell'appartamento della sorella di una delle mie amiche che è fuori per il we.
Chissà cosa avrà pensato un osservatore esperto, di tre tizie che arrivano con borse e zaini il sabato sera, se ne vanno la domenica verso le tredici, per poi tornare verso le quattordici con degli asciugamani, dei guanti in lattice e altre borse.
Non ci sarebbe mai arrivato a capire che eravamo andate a casa di una a prendere l'occorrente per tingere i capelli della mia amica.
Io ho detto, forte della mia borsa che pare una borsa da "medico": "Ragazze, fingiamo un'aria seria e professionale stile CSI!".
Guardare "La Febbre" forse non è stata una scelta azzeccatissima, confidavo molto in Fabio Volo...e invece.
Così ora sto ascoltando Paolo Benvegnù che di solito quando sono triste mi è di molto aiuto, checchè se ne possa dire.

Commenti

Barbara ha detto…
A me "la febbre" è piaciuto tantissimo e poi la colonna sonora dei Negramaro...stupenda!
Manu ha detto…
Per me é stato un weekend all'insegna delle Olimpiadi.
Undine ha detto…
Spero che questa nuova settimana ti riporti il buonumore!

Post popolari in questo blog

Si fa presto a dire "catena"...

Ho una mezza idea.