Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2005

Si fa presto a dire "catena"...

Ringrazio Sid che oltre a darmi utilissimi consigli di vita e hair style, mi chiama in causa con questa catena...culinaria (no battute, grazie).

#1: il tuo primo ricordo di te stesso mentre cucini?
il primo primo non so se può andar bene: a 7 anni avevo tipo la mania delle mini cucinine, quindi avevo piattiiini, forchettiiiine, bicchieriiini...però non li usavo con robe commestibili bensì...con quel che si trovava in giro..così il piatto forte era un sasso piatto di colore rosa (a mo' di pseudo bistecca), con una salsa di acqua, erbette del giardino e chicchi di mais (bonduelle! ma chi sei??).
penso di aver cucinato da sola per la prima volta (e qui parlo di cose realmente commestibili) a 11 anni: eravamo a casa da sole io e mia mamma, lei non aveva voglia di sporcar tante pentole e di fare un pasto nutriente ma gustoso, così mi rifilò la storia che se metti una mozzarella tagliata a fette in un tegamino antiaderente, ottieni un piatto niente male. io le ho creduto e mi son cucinata …

Lavoretti estivi.

Insomma pare che mio fratello, il covatore d’odio, abbia trovato un lavoretto: farà da autista al suo amico geometra al quale hanno ritirato la patente stamattina.
Che storia! Praticamente lui non dovrà far altro che scarrozzare in giro sto suo amico.
E verrà pagato per questo!!!
Piove sempre sul bagnato!
Io invece, finiti gli esami di maturità, passai tutta l’estate a dare ripetizioni ad una mia vicina di casa che doveva andare in quinta elementare.
Ogni mattina dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 10:00, arrivava a casa mia questa bimbetta con 20 libretti delle vacanze che per volere della madre dovevano essere finiti, completi dalla prima all’ultima pagina, per l’inizio della scuola.
Così già mi alzavo di malumore, perché alzarsi alle 9:00 è peggio che alzarsi alle 8:00, non è né presto né tardi, un’orario stupido insomma.
Poi arriva la bambina con voglia di fare sti benedetti compiti pari a 0.
E così oltre a dover autoconvicere me ad aiutarla a fare i compiti, dovevo convincere lei che…

Il chiosco.

Immagine
Sidgi nel suo blog parlava di Milano…
Ecco, io quando sento parlare di questa città, non posso non pensare…al chiosco in Parco Sempione!!!
Avevo 16 anni ed ero a Milano in gita scolastica. Dopo aver girato un po’ la città, ci fermiamo a Parco Sempione. Forse la suggestione del posto, forse la stanchezza dovuta al troppo camminare, fatto sta che la mente mia e di T., un mio compagno di classe, sforna un’idea a dir poco geniale.
Aprire un chiosco di hot dog in Parco Sempione!
Nome del chiosco: “Cani caldi”
Mansione della sottoscritta: pubbliche relazioni (vabbè, volantinaggio) per far conoscere il nostro chiosco;
Mansione di T.: cuoco e accalappiacani;
Mansione di P. (altra mia compagna di classe, coinvolta per condividere il rischio d’impresa in 3 invece che in 2): cassiera
Insomma un’idea grandiosa!
…Peccato che poi non se ne sia fatto più niente perchè il mio amico è diventato gay e si è iscritto alle magistrali! :/

;) 222

Nota: Dià mi ha fatto notare che non ho accennato al look del mio amico.

Luci at the concert: Perturbazione (+ Marlene Kuntz).

Finalmente sono riuscita a vedere i Perturbazione dal vivo!!!
Serata perfetta! Arriviamo sul posto 5 minuti prima che inizino a suonare. Non capisco subito che sono loro, poi vedo un violoncello e alcuni componenti del gruppo e realizzo che...SONO LORO!!!
Non c'era molta gente così io e le altre eravamo proprio sulle transenne sotto al palco, posto invidiabile!
Hanno suonato poco, secondo me naturalmente, ma non erano loro il gruppo "pezzo forte", dopo di loro infatti venivano i Marlene...eh vabbè, pazienza, piuttosto di niente!
Fortunatamente hanno suonato parecchie canzoni tratte dal cd "In circolo", in particolare (e non potete immaginare l'emozione) hanno fatto "Agosto" e "Il senso della vite"!!!
Dal vivo son proprio bravi, le canzoni sono anche meglio!!! Vi assicuro, dal vivo hanno un'energia che ascoltando il cd quasi non crederesti.
Ma il "meglio meglio", quello che non ti aspetti, doveva ancora arrivare!
Intanto i Perturba…

Un venerdì tranquillo.

Voglio un venerdì tranquillo, voglio fare le mie 8 ore in ufficio, andare a casa, mangiare un gelato, vedere Everwood, cenare, andare a dormire non prima di aver letto un po’ del nuovo libro che ho sul comodino.
Questa sera niente uscite, niente di niente; voglio stare a casa e dormire sapendo che il giorno dopo potrò alzarmi alle 10.
Vi sembrerà una cosa da niente ma son settimane che il venerdì sera o non dormo o dormo male; e sono settimane che il sabato mattina mi alzo presto per andare a far spese.
Domani niente. Domani dormo, e cerco di mettere a posto quella cosa chiamata “la mia stanza”, che più che una camera da letto sembra il ricettacolo di tutti i mali da quanto è incasinata.
Non voglio vedere nessuno se non i famigliari stretti. Solitudine e pace. Arcobaleno e pace, arcobaleno e pace! :P ;)

Post it de che????

Domanda di servizio: ma a voi i post it funzionano? Voglio dire, restano attaccati?
A me no! Dopo un po' si staccano.
Ma il bello di questi foglietti gialli non era che si potevano attaccare e staccare in allegria?
O a me hanno sempre venduto Post it tarocchi, o c'è qualcosa che non va!
Qui ogni volta che uno sbatte una porta si staccano!

:(

Home alone.

Non mi capita spesso di rimanere a casa da sola.
Quando succede mi chiudo a chiave al piano di sopra e vai con internet libero!
E' rilassantissimo, a patto che la solitudine non si protragga per troppo tempo. Dopo un po' che sono sola si sentono un sacco di rumori...
Fino ad un minuto fa si sentivano ancora le cicale che cantavano, poi tutto ad un tratto hanno smesso.
E' ancora chiaro e sono le 21:21, bellezza dell'estate.
La luna è quasi piena, ma non è rossa come lo era un mese fa, è alta nel cielo. L'avete mai guardata col binocolo? Si distinguono chiaramente i crateri, anche solo con un comune binocolo.
Lo stesso col quale riesco a vedere le macchie sul sole...probabilmente rischiando di rovinarmi la vista!
Sto riascoltando P.J. Harvey, l'ho ascoltata così tanto durante l'inverno che mi era quasi venuta a noia. Ma ammetto che merita sempre.
Non ho mai visto una cicala. Com'è fatta una cicala? Voi l'avete mai vista una cicala?

"Viaggio in Italia" de noaltri!

"Che cos'è quella sensazione quando ci si allontana dalle persone e loro
restano indietro nella pianura finchè le si vede appena come macchioline che si
disperdono?
...E' il mondo troppo vasto che ci sovrasta, ed è l'addio.
Ma noi puntiamo avanti, verso la prossima pazzesca avventura sotto i
cieli.

SULLA STRADA - Jack Kerouac -
E' tutto il giorno che prendo treni e adesso...non ci vedo più dalla stanchezza!
(Ma ne valeva la pena.)

222

Ispirazione perduta.

Riuscirò a scrivere un post prima della fine della settimana?
E' l'angoscioso interrogativo che mi affligge da martedì.
Ogni tanto mi prendono questi attacchi di non ispirazione.
Non posso scrivere qualcosa per forza, ma son sempre dell'idea che un blog non aggiornato sia triste. Sempre che l'ultimo post non sia bellissimo e non abbia 100 commenti.
No, ora che ci penso dopo un po' stufa pure quello.
Forse è colpa dell'ansia, forse è colpa del caldo ritrovato (dopo una settimana di freddo e brezza primaverile), o forse...boh!
Speriamo che l'imminete week end porti consiglio. :) 222

P.S. aggiornamento gatti: mia madre ha ceduto, ha datto Bianchino 2 alle bambine vicine di casa. Quindi ora i gattini son rimasti in 5.
Non potete capire come si nota che ne manca uno. :/

Don't touch my cats!

Vi ricordate che avevo raccontato che avevo 6 gattini piccoli senza nome?
Bene, i nomi sono arrivati, ma non dopo un'attenta ricerca, così, son usciti fuori spontanei:

- Dalmatino
- Sporchino (detto "Sporchy")
- Marroncino 2
- Rossino
- Bianchino 1
- Bianchino 2

I due bianchini sono interscambiabili, nel senso che si chiamano 1 o 2 a caso, non so di preciso chi sia l'1 e chi sia il 2.
Rossino è il micetto bianco e rosso (come Gattone, il decano dei miei gatti).
Marroncino 2 è uguale sputato a Marroncino (ovvero il Signor Marrone).
Sporchino è il famoso gattino color canottiera sporca.
Dalmatino è come un dalmata, solo che è un gatto.
Ora questi gatti hanno un nome, oramai sono entrati a pieno titolo a far parte della famiglia.
Sempre se riesco a salvarli dalle mire delle bimbette vicine di casa che vengono da me 2 volte al giorno per vedere i gattini.
Pare abbiano chiesto a mia madre di potersi portare a casa, udite udite, Sporchino e Marroncino 2!!!!! Cioè, i migliori!!!! Non so, …

Non c'è più rispetto!

Ieri sera, baretto bassanese (il locale in pendenza), ci sediamo a bere il nostro spritz.
Arrivano 3 esseri che si siedono nel tavolino accanto. Sentiamo che borbottano al cameriere (Blondy, per la cronaca): “Eh…tre vecchi vicino a tre giovani ragazze…he he he, meglio per noi, ma non so quanto per loro…” e altri commenti che non abbiamo ascoltato.
Naturalmente nessuna di noi tre si è girata neanche di mezzo grado per badare o far finta di badare sti tre (distinti signori sui 45-50 anni).
Dopo 10 minuti, evidentemente scocciati del fatto che non li avevamo degnati di uno sguardo, il Clooney del terzetto (solo perché aveva i capelli grigi) ci fa:
”Scusateci ragazze…” e li ci giriamo a guardarli, che siamo ragazze educate e a modo.
“Ma voi avete rispetto per gli anziani?” Ci guardiamo e ridiamo per non piangere…che domanda è? Perché in ogni posto che andiamo troviamo qualcuno di non gradito che ci importuna con discorsi assurdi? Insomma, urge una risposta a tono…i sorrisetti imbarazzati non v…

Svincolo killer.

Ho rischiato di morire un 3-4 volte stasera dopo il lavoro.
Non sono capace di uscire dagli svincoli con la macchina...è immorale che tu ti debba inserire in una strada aspettando che non ci siano più auto sulla tua destra!!! Ma come si fa?? E le auto che arrivano da dietro mica aspettano, ti sorpassano e i passeggeri ti guardano con sdegno con quell'espressione che dice: "Cretina!"
Va bene, sarò anche cretina, ma non voglio morire perchè mi sono buttata a caso!
E poi che ne so, non c'è una divisione netta delle corsie, sicchè non sapevo bene dove mettermi e andavo avanti pianissimo tenendo conto dei punti ciechi, delle macchine che arrivano da tutte le parti, degli Oasis che cantavano Champagne Supernova (ad un certo punto ho dovuto spegnere la radio per concentrarmi ed uscirne viva!).
Intrichi di strade da tutte le parti, tipo quelle che si vedevano nella sigla dei Chips!
Insomma è stata dura, durissima, era come essere un impiegato con la camicia rosa in mezzo ad una f…

Il Sentimento delle Cose

"E vive ancora il sentimento delle cose, mentre noi amiamo controllare tutto
La vita i pensieri degli altri, la morte
E non amiamo neanche il pane che mangiamo. Noi non ringraziamo
Ma vive ancora il sentimento delle cose
Vivono gli alberi le case i sassi i nostri sogni le tv a colori, le navi senza radici.
E siamo stupidi a pensare di esser soli,senza più limiti senza più colori
Mentre noi siamo tesi a moltiplicare tutto.
Non riusciamo a considerare che le nuvole ci guardano e i mari ci controllano.

Ho visto i platani parlare con le antenne e il vento caldo confermare tutto, i treni e le radici scambiano segnali in codice.
E ho sentito nettamente i cani bisbigliare
Possibile che mentre dominiamo tutto, ricostruiamo tutto e distruggiamo tutto.
Perdiamo la memoria e non ne sentiamo la mancanza e intanto i pesci continuano a nuotare. Quanti libri nell’acqua per non affogare
Mentre noi siamo tesi a moltiplicare tutto.
Non riusciamo a considerare che le nuvole ci guardano e i mari ci controllano, …

Sogno o son desktop?

Vi giuro: ieri sera non ho mangiato pesante, né ho preso sostanze varie.
Eppure stanotte ho fatto un altro sogno “the king” per assurdità.
Mi trovo in una specie di Pamplona e sono seduta, insieme ad altre persone, su un furgoncino col cassone scoperto. Arrivano Anna Falchi e fidanzato: la Falchi sale vicino al guidatore mentre Ricucci si siede vicino a me.
Arriviamo ad una specie di party che finisce subito (infatti non mi ricordo niente) se non che non trovavo più la cipria e perdo un sacco di tempo a cercarla arrampicandomi sopra i mobili (?!).
Ritrovata la cipria (era in un cassetto in bagno), devo scendere ne buio più totale per una collina, seguendo un sentiero che non vedo ma so che c’è.
La mattina mi sveglio, vado a scuola e il prof di matematica chiama me alla lavagna per fare non so che esercizio.
Naturalmente non lo so fare, cerco di risolverlo in qualche maniera.
Poi la scena cambia, sono di nuovo a casa e sto aspettando le mie amiche per partire per non si sa dove. Esco dalla po…

La birra con la maniglia!

Immagine
Questa foto è di sabato scorso: una mia amica ci
ha portate in un locale e ci ha consigliato questa birra; so solo che era doppio malto...
Non mi ricordo il nome però :/!
Voi l'avevate mai vista una roba così?
Bisogna berla tenendola per l'impugnatura di legno ("la maniglia" del titolo).
Quando l'hai quasi finita devi stare attento perchè, data la forma del bicchiere, se non si ha un po' di accortezza ti rovesci la birra addosso!

;) 999

Di nuovo sulla 2 cavalli.

Personaggi: io, il giovane imprenditore-felice-di-esserlo, la coppia d'oro (una mia amica e il ragazzo con la 2 cavalli).

Sapete che nella bella stagione in molti posti proiettano dei film all'aperto no?
Iera sera stavamo aspettando un nostro amico e nel frattempo ho cercato di indovinare quale film stessero facendo.
Davanti lo schermo c'erano degli alberi e si vedevano solo dei pezzi.
Sono riuscita a vedere un motoscafo, dell'acqua, un po' di deserto. Poi si sentiva una musica africaneggiante.
"Che stiano dando Sahara?"
Indovinato! Sono un genio!
Arriva il ritardatario (ovvero "l'imprenditore") e per un po' stiamo seduti su queste panchine perchè nessuno sa dove andare.
Poi decidiamo per un baretto e, l'ho già scritto: questa è l'estate dei 19enni. Le piazze, i parchi, i locali sono loro.
Ti senti quasi vecchia, pur sapendo che gli anni di differenza sono solo 3 e in qualche caso, ad alcune ragazze non daresti meno di 25 anni.
Fine serata…