Paurismi.

Non so se l'istruttore abbia voluto farci uno scherzo giusto per vedere le nostre reazioni, ma stasera a lezione ci ha fatto intendere che da settimana prossima avremo un altro istruttore. Uno che, per farla breve, sta antipatico a tutti. 
Ora, siccome io sono più o meno il fanalino di coda del gruppo, già pregusto momenti di ignominia quando si renderà conto che non so nuotare a rana. E che ci faccio in seconda corsia se non so nuotare a rana? Vedrete se non mi prenderà di mira. Me le sognerò pure di notte le rane.
Io spero che scherzasse, giusto per fare un po' di terrorismo psicologico, dovevate vedere che mutamento d'espressione che ho avuto quando ho sentito 'sta cosa. La mia tipica espressione sorridente e trafelata da debito d'ossigeno e da intossicazione da cloro ha lasciato immantinente il posto alla cupezza più totale.
Lo so che ci si abitua a tutto e che pure l'istruttore che avevo l'anno scorso mi pareva un aguzzino senza scrupoli, ma su di lui non giravano sommesse lamentele, anzi, ne parlavano tutti bene (tanto che quasi pensavo ad un complotto invece avean ragione, il tizio era in gamba).
Guardate non so proprio che pesci pigliare, tanto più che ormai l'abbonamento è pagato fino a fine marzo.
Incrociate le dita per me, ricordate la vostra beniamina nelle vostre preghiere, ecc... ecc...

Commenti

fracatz ha detto…
anghe a me non viene naturale la rana potrebbe essere per la conformazione fisica, però non te la passerai liscia, ti toccherà sforzarti, dimagrire, irrobustire le zampette, che gli istruttori non tollerano deroghe, mica pretenderai di frequentare un corso per farti il bagnetto o la nuotatina come ti aggrada
Luci ha detto…
E invece sì ç_ç

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...