Il sole negli occhi.

Ma ho veramente voglia di andare a lezione di nuoto stasera, col nuovo (sergente) istruttore che ci fa fare vasche anche DOPO che è suonata la campanella? (Sì, alla fine dei 40 minuti suona una campanella, come a scuola)
Non lo so.
Ho dimenticato i miei occhiali da sole in macchina di un mio amico, quindi son quasi 2 settimane che guido senza occhiali. Tutti voi attenti lettori sapete bene quanto io sia sensibile alla guida senza occhiali da sole. Il riflesso mi infastidisce, e poi sono allergica al sole, mi viene da starnutire come se non ci fosse un domani.
Ieri c'era questo bel sole e io stavo affrontando una rotonda quando gli occhi hanno iniziato a laGRImare, non riuscivo più a tenerli aperti! Allora immaginatevi: io che faccio la curva della rotonda, con un occhio chiuso e un altro semichiuso. Chissà quelli delle altre macchine che avranno pensato vedendomi (devo aver assunto un'espressione davvero impagabile).
In sottofondo:

Una volta sbrogliata la rotonda e riacquistato il controllo sui miei due occhi, ho pensato: "Pensa che scena da film: schiantarmi con l'auto, accecata dal sole, con Bach in sottofondo!".
(Vi tranquillizzo informandovi che ho raccattato un altro paio di occhiali da sole, recuperati nel vano portaoggetti, in attesa di riappropiarmi del paio ufficiale).

Commenti

fracatz ha detto…
un istruttore professional,
il nuoto ha la sua valenza solo se riesci a sudare mentre sei sott'acqua
Luci ha detto…
E' quello che dice anche l'istruttore. :P :D

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...