Le piscine non scappano.

E' ricominciato il corso di nuoto dopo la pausa per le festività.
Mi chiedevo se in due settimane non fosse più che plausibile dimenticarsi tutto invece mi sono trovata tranquillamente a mio agio a sguazzare in piscina.
Non prima di venire sgridata dall'istruttore per essere arrivata in ritardo a lezione.
Comunque il mio problema attuale si chiama "respirazione". Pare impossibile ma devo imparare a respirare mentre nuoto. Io contavo di sfruttare i miei polmoni d'acciaio e invece no, non posso trattenere il respiro, devo impare a respirare mentre nuoto. Il che vuol dire che devo capire come fare a non bere ettolitri d'acqua tra una bracciata e l'altra.
E' molto divertente, vi assicuro: muovo le braccia e mi dimentico di respirare; respiro e mi dimentico di fare la bracciata (e vado sotto).
Da sottolineare che nuoto sempre vicina al bordo così in caso di panico (quindi sempre) ho un appiglio sicuro.
Insomma, piccoli progressi ci sono ma contate che fra 2 settimane finisce il corso e...si cambia pure istruttore! E non ho idea di come sarà il prossimo: potrebbe essere buono come quello che ho ora. Oppure cattivissimo! Ho solo una manciata di lezioni per diventare bravissima e mettermi al riparo da ogni evenienza.
Cosa praticamente impossibile, quindi tanti auguri a me.

Commenti

Giovy ha detto…
Ma sicuramente sei già bravissima!!
Luci ha detto…
Ahimè, no :-/

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...