Parenti calzolai.

Mio fratello (che al momento trovasi a casa della morosa), invece di fare altre cose, mi sta scrivendo scempiaggini su twitter (tra l'altro ha una foto profilo che dire di dubbio gusto è dir poco).
Penso non ci sia bisogno di aggiungere altro.
Siccome mi sovviene che devo ancora lavare il costume da bagno, non mi posso dilungare oltre.
Della lezione di stasera c'è poco da dire. Niente pinne, quindi ho nuotato alla mia solita andatura da lumaca. Peccato. L'altra volta ero così entusiasta, stavolta non tanto. Inoltre mi è finita un sacco di acqua nelle orecchie, ho perso gli occhialini che per fortuna una mia compagna di corso ha recuperato sul fondo (è la più piccola, avrà 13-14 anni, ma è la migliore di tutte. Io da grande voglio essere come lei!), e poi basta, molto stile, molto dorso.
Ecco, tutto qua.

Commenti

Giovy ha detto…
A me piaceva tanto lanciare le cose sul fondo e poi recuperarle... sì sì... Non ti preoccupare per l'andatura. Le pinne sono doping! :-)
Desdemona ha detto…
Io il costume lo lavo sempre 5 minuti prima della lezione successiva,proprio quando ormai ha assunto quel piacevole odorino di muffa umida e in crescita! Vergogna! Faccio schifo, non fate come me, lavate sempre e subito i vostri indumenti da balneazione infrasettimanale! :D
Luci ha detto…
Infatti Giovy, devo imparare a nuotare senza, sennò non vale :D

Brava Sara, il tuo commento sembra una pubblicità progresso contro la pigrizia e a favore del bucato tempestivo :D

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...