Prossima chiusura.

Patrimonio culturale, immigrati elettrici, passi carrai, urlare di notte, il funerale di Di Pietro, acqua naturale, mongolfiere, morte, la piastra per i capelli, polvere di ferro, Roma, la discoteca al sabato, redbull anzichè vodka, le modelle, i post it che si staccano, il riflesso sul monitor, la polvere sui ripiani alti, gli occhiali con gli aloni, la macchina da lavare, lo smog, non piove da giorni, un dolore al palato, mormorii, il copridivano rosso, il budino con un cuore, i fazzoletti di stoffa, chiamare gli amici, le feste di compleanno, molti soldi spesi, pochi guadagnati, ricariche telefoniche, dovrei andare dal dentista, 20 minuti di cyclette, assi da stiro costose, essere presi in giro per anni, uva da raccogliere, non ottengo mai risposte, la gente va piano, segnaletica marrone.

No niente, pensavo a tutto questo mentre guidavo per venire in ufficio.

Commenti

Anonimo ha detto…
lo so: quello che non ti risponde è di piacenza!!! :-P

Fu
Luci ha detto…
Ahahah ma no, a lui non scrivo mai! :D
Emix ha detto…
immigrati elettrici??
Luci ha detto…
Mentre guidavo avevo davanti a me un furgoncino di una ditta di "impianti elettrici" ma ad un primo sguardo disattento ho letto "immigrati elettrici".
Ladymar ha detto…
Pensavo fossero di nuovo le chiavi di ricerca per il tuo blog :P
Cavoli, nemmeno quando faccio Lazio-Abruzzo con la macchina, riesco a pensare a tanti argomnenti diversi!
benzinagricola ha detto…
Uva da raccogliere?
Luci ha detto…
Sì, ma per gioco. Non sul serio, che non è stagione.
Mesic ha detto…
Polvere di ferro?
Anonimo ha detto…
...essere presi in giro per anni? E a chi mai può succedere una cosa del genere? Non ci credo :P
Infattamente
Luci ha detto…
Ahahahah vero, non capita a nessuno, era per mettere qualcosa di surreale ;) :D

Post popolari in questo blog

Ho una mezza idea.

Si fa presto a dire "catena"...